Skip navigation

Se scivolasse tutto alla velocità di una goccia che precipita
questi vetri sfregiati non si sarebbero appannati oltre.
Stringersi le ginocchia vicino al petto non avvicinerà l’ombra riflessa in quella pozzanghera,
né te ne renderai conto poco dopo l’accaduto –
dimentichi le azioni come dicendole addio assieme a ciò che hai provato
ma solo dopo dopo dopo – durante il ripiegarsi di una pagina sotto lo stesso colore
il cuore ammalgamato in una ragnatela di fumo sanguina sanguina sanguina –
prosciugando il “sintomo temporale”.

Le persone dicono – le persone dicono
e tu quale corsia tra le molte
che si specchiano in sé stessi vedendosi rotti
e quindi “diversi dall’altro”
stai solcando?

Domande quasi troppo complicate ( o scomode)
per essere affrontate quasi fosse lo stesso seme della personalità
ad appassire e diventare una favola empirica,
ma non essendo questo il problema o non del tutto
stiamo girando attorno ad una “pratica” emotiva
che si spegne e si accende ad intermittenza
e qualcuno dalla testa d’aquila alza la mano sui cieli
e nel suo grido oltre l’atmosfera
chiede:

“Attivate la recettività al vostro prossimo e al mondo.
Attivate la conoscenza sensoriale.
E’ un involucro troppo importante per affondare nella melma che ogni essere umano diventa nel tempo
nuotando dentro lo stereotipo di vita che ci hanno concesso.”

Queste parole fanno pensare stretti al cuscino, sotto le stelle, o accompagnati da un ricordo
e allora le decisioni della metamorfosi di un’anima può avere inizio scegliendo
e capacitandosi delle proprie celesti formazioni.

– Ma questo mio cuore sta ancora sanguinando, prosciugandomi, mi sto smarrendo…
Sembra troppo difficile andare avanti… –

———————-

A. Roswertyh

Annunci

10 Comments

  1. Sono momenti in penombra, e la via giusta sembra sparita
    Non temere ( capita un po’ a tutti) il tuo cuore ha solo bisogno di riprendere le forze e iniziare di nuovo il cammino
    Un sorriso
    Mistral

    • Grazie per le tue parole..
      Hai ragione, non lo definisco però un momento ma soprattutto una personalità, quella personalità che sta più in profondità e che in alcune persone è visibile ( i malinconici) invece gli allegri lo ripongono in profondità ( o almeno io la vedo in questo modo..) Sicuramente è anche il momento, ma mi fa veramente piacere questo tuo commento.
      Sorriso ricambiato
      A. Roswertyh

  2. Problemi che non ti lasciano il tempo di riflettere, problemi che ti riempiono il cuore di ansia, problemi che ti otturano il cervello, problemi dai quali non vedi via d’uscita, problemi che ti fanno impazzire.
    Problemi il cui cuore ” […] ammalgamato in una ragnatela di fumo sanguina sanguina sanguin […] “.
    Problemi peggiorati dalla gente che “Le persone dicono – le persone dicono e tu quale corsia tra le molte
    che si specchiano in sé stessi vedendosi rotti e quindi “diversi dall’altro” stai solcando?”.
    Domanda su domande, su domande, richieste su richieste e problemi, nati per demenza, per colpevolezza, per stupidità e crudeltà.
    Il mondo ne é pieno e dire “ma c’é chi sta peggio. Chi due volte alla settimana rischia la morte e chi mangia una volta alla settimana” non sono scuse, perché i problemi sono tali, a prescindere dalla forma che prendono.
    Poi ci sono problemi più seri e altri meno seri, ma problemi che portano il cuore a sanguinare, non sono certo problemi superficiali.

    Ma proprio quando tutto sembra perso:

    ” […] e qualcuno dalla testa d’aquila alza la mano sui cieli
    e nel suo grido oltre l’atmosfera
    chiede:

    “Attivate la recettività al vostro prossimo e al mondo.
    Attivate la conoscenza sensoriale.
    E’ un involucro troppo importante per affondare nella melma che ogni essere umano diventa nel tempo
    nuotando dentro lo stereotipo di vita che ci hanno concesso. […] ””
    (adoro questo passaggio! Ha un nonsoché di mitologico!)

    Complimenti, bella poesia, bei pensieri, bei ragionamenti, belle parole.
    Continua così!

  3. L’ha ribloggato su The ShinRa Companye ha commentato:
    Forse un po’ difficile da seguire, ma usate l’immaginazione e il cervello e troverete, mitologia, sentimenti e società!

  4. Ma buongiorno! E’ un piacere ritrovarti su wordpress!

    • Si! E’ una sorpresa!! Da quanto tempo 🙂
      Come stai? Che mi racconti? 🙂

  5. Benone, grazie! Ci ho messo un po’ a trovarti! E’ una cosa strana: ogni volta che ci si avvicina all’autunno mi capita di pensare a te. Curioso. 😀 Per il resto sono accadute un po’ di cosette in tutti questi anni. Ho finalmente avuto modo di dilungarmi nelle gioie amorose. Sono stato insieme a una ragazza per quasi due anni, fino alla rottura, questo luglio. Ho avuto modo di scoprire molte cose e, in campo letterario, di progredire giorno per giorno in… Eh, no. Lo spazio è ristretto e c’è troppo da dire. Tu come stai? 🙂

    • Ihihih…. Se ricordi dicevo “Sono come l’autunno…” o “L’autunno è la mia stagione..”
      Forse é per questo 🙂
      Mi dispiace che sia finita la tua storia.. Non so quanto ti avessi raccontato ma anche la mia storia è finita, da un bel pezzo.
      Puoi sempre scrivermi un’email se ti va di dilungarti 😀
      C’è l’hai o te la sei persa? 🙂
      Io sto Lunatica. Questo dice molto ihihhi..
      Ho viaggiato più del mio solito in questo 2013.
      E… si forse ho capito cose su me stessa, e altre cose che avrei preferito non sapere..
      Per il resto.. Ho ripreso a disegnare, ma stavolta con la tavoletta grafica, e ho ricominciato ad usare il mio blog, anzi, mini blog di tumblr! Conosci?

      Scusa se ci ho messo un po’ a rispondere.
      Tu che altro mi racconti?

        • stefanobu
        • Posted settembre 24, 2013 at 8:13 PM
        • Permalink

        Ah, ecco il perchè dell’autunno! Ahah, meglio sentirsi via mail, è un po’ più pratico (così posso tediarti meglio con i miei soliloqui esistanziali tanto carini); purtroppo l’ho persa, va a capire come..D: Hai viaggiato spesso? Sono curioso, ti ascolto volentieri. A quanto ricordo eri/sei una persona di larghe vedute, capace di capire concetti che altri, magari, tendono a ignorare per penuria di intelligenza. Tumblr? Sì, ho notato che ti eri iscritta anche lì, tant’è vero che ti ho inviato un messaggio anche in quella piattaforma ( Non prendermi per uno stalker, ti prego xD stavo cercando il modo migliore per tornare in contatto con te, dopo lo scisma di Splinder e Msn). Quindi sei l’autrice di quei disegni? Sono notevoli, molto notevoli, complimenti! Per il resto sono all’università, facoltà di lingue e letterature straniere; tutto procede tranquillo. Tu che fai di bello? Vai all’università?

      • AAAAH!! Quindi eri tu stefanomeus xDDD. E infatti mi sembrava una coincidenza esagerata. Nono, non ti prendo per uno stalker!
        Non di tutti i disegni. Solo di un paio. (Rebloggo anche altri disegni perché mi piacciono assai 😉 e poi è bello condividere l’arte anche di altri)
        Grazie per i complimenti ihihih….

        Bhe ora ti do la mia mail senza dilungarci in commenti. Poi ho mille commenti solo di conversazione! ( Non che ci sia qualcosa di male ma sai.. xD l’ego ne risente u.u)
        E poi… Uhmmm… neanche io ho la tua email ora che ci penso XD.

        Belladama@live.it (ne ho anche un’altra nuova, ma per ora continuo ad usare questa mentre “trasloco” le cose 🙂 )

        Risponderò lì alle tue domande. 🙂


One Trackback/Pingback

  1. By Difficoltà. | Daken from Vault 101 on 02 Apr 2013 at 3:04 pm

    […] Difficoltà.. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: