Skip navigation

Unreal Cage

I tempi di un’estate agro-dolce,
il sole a render oro la strada,
le fronde degli alberi a regalarci un nascondiglio,

Gli uccelli cinguettanti destati dalle voci in coro,
tenendoci per mano – non ne ricordo il calore
ma il sudore che gocciolava dal tuo volto dopo una corsa,

In una gabbia irreale, gli uccelli canterini
ci osservano attraverso le foglie.

E allora che ne dici?
Godiamoci questo Concerto.

————————–

The times of a bittersweet summer,
the sun turning the road into gold,
the leaves of the trees gifting us with a refuge,

the chirping birds hated by the voices in the choir,
holding hands – I can’t remember their warmth
but the sweat that dripped from your face after a stroke,

In an unreal cage, the singing birds
whatching us through the leaves.

And so what do you say?
Let’s enjoy this Concert.

———————————–

A. Roswertyh

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: